Reumabase.it
Reumatologia
Xagena Mappa
Medical Meeting

Presenza di deposizione di cristalli di urato monosodico con l'utilizzo della tomografia computerizzata a doppia energia in pazienti con gotta trattata con Allopurinolo


La tomografia computerizzata a doppia energia ( DECT ) rileva e quantifica la deposizione di cristalli di urato monosodico ( MSU ) con alta precisione.
Uno studio con impiego di DECT ha valutato la deposizione di cristalli nei pazienti con gotta trattata con Allopurinolo ( Zyloric ) a dose stabile, e ha studiato potenziali determinanti clinici per la deposizione dei cristalli.

I pazienti con gotta trattata con Allopurinolo al dosaggio maggiore o uguale a 300 mg al giorno per almeno 3 mesi sono stati reclutati in modo prospettico negli Stati Uniti e in Nuova Zelanda, mediante arruolamento monitorato per includere circa il 25% di pazienti con tofi palpabili e circa il 50% con livelli di urato sierico ( sUA ) inferiori a 6.0 mg/dl ( inferiore a 357 micromol/l ).

La deposizione di cristalli di urato monosodico è stata misurata a livello di mani / polsi, piedi / caviglie / tendine di Achille e ginocchia bilateralmente.
La presenza e il volume totale dei cristalli sono stati valutati mediante DECT e analizzati in base ai livelli di urato monosodico e alle caratteristiche della gotta.

Tra 152 pazienti trattati con Allopurinolo al dosaggio maggiore o uguale a 300 mg/die per 5.1 anni in media, il 69.1% ha presentato una deposizione di cristalli al DECT, con un volume di cristalli totale medio di 0.16 cm3.

La prevalenza della deposizione di cristalli variava dal 46.9% tra i pazienti con livelli di urato sierico inferiori a 6.0 mg/dl e nessun tofo palpabile, al 90.0% tra quelli con livelli di urato sierico superiori o uguali a 6.0 mg/dl e tofi.

Il volume totale di deposizione di cristalli è stato associato positivamente con livelli di urato sierico superiori o uguali a 6.0 mg/dl, esacerbazioni di gotta negli ultimi 3 mesi e tofi.
Il volume totale di deposizione di cristalli è risultato correlato positivamente ai punteggi della scala Patient Global Impression of Disease Activity.

In conclusione, una percentuale sostanziale di pazienti senza tofi palpabili ha una deposizione di cristalli di urato monosodico, nonostante abbia ricevuto dosi di Allopurinolo maggiori o uguali a 300 mg/die per una durata considerevole
I pazienti con più alti livelli di urati sierici, e le caratteristiche cliniche di malattia grave hanno una frequenza più elevata e un volume maggiore di deposizione di cristalli di urato monosodico. ( Xagena2018 )

Dalbeth N et al, Ann Rheum Dis 2018; 77: 364-370

Reuma2018 Farma2018


Indietro